Via Giovanni Paolo II, 10
22076 Mozzate  CO  - Italia
Tel. & Fax: 0331-830.301
E-mail: asilolinaerosa@virgilio.it
Asilo Lina e Rosa - Metodologia

Sicurezza

Particolare attenzione è stata posta in questi ultimi anni alla sicurezza nell’esercizio della scuola sia sotto il profilo antinfortunistico, sia sotto quello didattico e igienico.
L’edificio è stato oggetto di radicali interventi di manutenzione che da un lato ne hanno conservato la struttura originaria e dall’altro ne hanno esaltato le potenzialità intrinseche; le aule sono state rifatte completamente e arredate secondo gli attuali orientamenti didattici con materiali e attrezzature rispondenti alle più severe normative vigenti; la cucina è stata ricavata a fianco del refettorio in modo da assicurare un servizio migliore e più efficiente; nel 2002 è stata rifatto completamente anche l’intero impianto di riscaldamento, a partire dalla centrale termica per arrivare agli apparecchi scaldanti.

Facendo un breve riassunto di alcuni dati significativi in termini di sicurezza e igiene pare opportuno ricordare:

  • l’autorizzazione sanitaria all’esercizio della cucina e della mensa rilasciata dall’ASL di Tradate nel dicembre 1994;
  • l’avvio della procedura HACCP di autocontrollo nella preparazione degli alimenti ai sensi della recente Direttiva Comunitaria in materia;
  • l’elaborazione di un menù concordato con i dietologi dell’ASL competente per territorio in modo da fornire ai bambini una sana e corretta alimentazione;
  • la rispondenza alle prescrizioni di prevenzione incendi contenute nel Decreto Ministeriale 26 agosto 1992, riguardante appunto le “Norme di prevenzione incendi per l’edilizia scolastica”, che ha comportato una serie di adempimenti tra cui la sistemazione della centrale termica, l’installazione degli estintori, la realizzazione delle uscite di sicurezza, la predisposizione di un piano di evacuazione collaudato “sul campo” attraverso una apposita esercitazione, l’esposizione in tutte le aule e in altre zone opportune della planimetria dell’edificio e dei presidi antincendio e di sicurezza;
  • l’installazione di vetrate di sicurezza (dello stesso tipo di quelle dei parabrezza delle auto) su tutti i serramenti di recente realizzazione, in modo da ridurre la possibilità di rottura dei vetri e prevenire infortuni qualora la stessa si verificasse;
  • l’installazione in tutti gli spazi strettamente scolastici di un apposito controsoffitto, che, ben integrato con il nuovo impianto elettrico, assicura un gradevole effetto estetico e contribuisce al corretto isolamento termico dei locali e all’assorbimento dei rumori eliminandone il riverbero;
  • il rifacimento dell’impianto elettrico secondo le vigenti Norme CEI relative agli ambienti a maggior rischio in caso di incendio, quali sono tutte le scuole di ogni ordine e grado;
  • la scelta di installare un sistema di illuminazione con lampade fluorescenti a luce solare in modo da non alterare la percezione cromatica dei colori e non affaticare la vista dei bambini;
  • l’installazione in ogni aula e nei locali principali di apparecchi citotelefonici che consentono in qualsiasi momento il collegamento verso l’interno e l’esterno della scuola, senza lasciare mai soli i bambini.
Scuola dell'Infanzia Lina e Rosa Scuola dell'Infanzia Lina e Rosa Scuola dell'Infanzia Lina e Rosa Scuola dell'Infanzia Lina e Rosa
Scuola dell'Infanzia Lina e Rosa Scuola dell'Infanzia Lina e Rosa Scuola dell'Infanzia Lina e Rosa Scuola dell'Infanzia Lina e Rosa
Scuola dell'Infanzia Lina e Rosa